Visite: 1458

MARIA S. – CATANZARO – Testimonianza: “Tanti segni e conferme di verità”

L'amicizia che mi lega alla Signora Caterina Bartolotta, risale a più di trent'anni fa, quando entrambe giovinette, ci frequentavamo soprattutto per motivi religiosi. Infatti, fu proprio grazie ad una mia zia - con la quale mi recavo a Settingiano, paese di origine di Caterina - che mi fu data l’ opportunità di conoscerla ed insieme recitavamo il Rosario, rivolgendo preghiere alla Madonna.

Confesso che, all'inizio, ero molto incuriosita da quello che Caterina asseriva: “vedere la Santa Vergine”. Ma con il trascorrere del tempo, questa mia curiosità si è trasformata in una piena conferma, accrescendo in me sempre di più la fede. Particolarmente apprezzabile è stata, e continua ad essere, la sua capacità di interloquire verbalmente con chi chiedeva notizie - per il suo tramite - alla Madre Santa. Caterina ha sempre utilizzato un tono pacato e sereno nel riportare i messaggi della Madonna, con parole dolci e piene di speranza, anche se a volte, la situazione si presentava abbastanza delicata. La sua riservatezza e la sua umiltà, ad accostarsi alle cose ed alle persone, sono, e sempre saranno, parte integrante del suo modo di vivere la vita, continuamente colpita da gravi patologie alcune delle quali invalidanti. Nonostante le sue precarie condizioni di salute, sicuramente illuminata dalla Luce della Santa Madre, cerca di affrontare le questioni quotidiane con il "sorriso sulle labbra", incoraggiando ed infondendo nei cuori di tutti coloro che le si avvicinano, a comprendere come la vita sia un magnifico dono di Dio. Confesso che diverse volte, soprattutto in occasione di malattie che si sono presentate nella mia famiglia, mi sono rivolta a lei, affinché esternasse alla Madre Santa le mie ansie e trepidazioni. Ho sempre ricevuto grazie, per il tramite di Caterina, risposte, segni ed incoraggiamenti, che si sono rivelati veritieri e pieni di conferme, anche nel tempo. Considerato il periodo in cui viviamo e le avversità che ci segnano di continuo, condivido appieno la necessità di raccogliere il più possibile, le persone nella preghiera, efficace mezzo che Dio stesso ci ha insegnato per avere maggiore consapevolezza e profonda fiducia nella fede.

Maria S.

Catanzaro, 11 novembre 2007

Testimonianza rilasciata in forma scritta. Documento originale firmato, registrato ed archiviato. - E' vietata qualsiasi forma di duplicazione dei contenuti senza la necessaria autorizzazione scritta. Tutti i diritti riservati. Copyright 2008-2016.